Continuiamo ad aiutare il popolo ucraino

In seguito all’intensificarsi delle violenze e dell’emergenza umanitaria in Ucraina, tante organizzazioni si stanno mobilitando per portare il loro sostegno e rispondere ai bisogni della popolazione: dalla raccolta di materiali e beni di prima necessità all’assistenza sanitaria, dalle campagne di raccolta fondi all’accoglienza di profughi. 

Ricordiamo alcune associazioni o istituzioni che possiamo aiutare nella raccolta fondi.

Croce Rossa: raccolta fondi per assistenza umanitaria alla popolazione, attività di primo soccorso, distribuzione di beni primari (cibo, acqua, coperte), supporto socio-sanitario e psicologico, servizi di facilitazione delle riunificazioni delle famiglie separate dal conflitto. https://cri.it/emergenzaucraina

Caritas: raccolta fondi per l’aiuto d’urgenza: cibo, medicinali, acqua, vestiario; per l’assistenza medica e alimentare; per il sostegno all’abitazione: un supporto alle famiglie per garantire loro una possibilità di rientro nelle proprie abitazioni, soprattutto per chi è rimasto nelle zone di conflitto; per l’integrazione e la promozione dell’occupazione: sostegno a borse lavoro e borse per la formazione professionale; per i minori: supporto psicologico, sostegno scolastico, attività ricreative e formazione del personale scolastico; per il supporto psicosociale: individuale e di gruppo per le famiglie coinvolte dal conflitto. www.caritas.it

È possibile sostenere gli interventi di Caritas Italiana (Via Aurelia 796 – 00165 Roma), utilizzando il conto corrente postale n. 347013, o donazione on-line, o bonifico bancario (causale “Europa/emergenza Ucraina”) tramite: • Banca Popolare Etica, via Parigi 17, Roma – Iban: IT24 C050 1803 2000 0001 3331 111• Banca Intesa Sanpaolo, Fil. Accentrata Ter S, Roma – Iban: IT66 W030 6909 6061 0000 0012 474• Banco Posta, viale Europa 175, Roma – Iban: IT91 P076 0103 2000 0000 0347 013• UniCredit, via Taranto 49, Roma – Iban: IT 88 U 02008 05206 000011063119

Comunità di Sant’Egidio: raccolta fondi per circa 250 bambini ucraini che vivono in una una rete di case famiglia, che oggi sono in pericolo. La Comunità di Kyiv, nonostante le difficoltà del momento, si è attivata per proteggerli, ma è necessario un sostegno economico. https://dona.santegidio.org/iniziativa/ucraina/?o=63

Terres des hommes: raccolta fondi per materiale sanitario. https://emergenzabambini.terredeshommes.it/emergenza-ucraina

Auser: raccolta fondi nazionale a favore di Intersos in aiuto ai profughi in fuga più vulnerabili: anziani e bambini; raccolta materiale nei territori (farmaci, prodotti per l’igiene, alimenti per l’infanzia, torce, pile, alimenti, vestiario, ecc); accoglienza profughi in Italia, accompagnamento, corsi di lingua italiana.
www.auser.it

Fondazione Banco alimentare onlus: raccolta fondi insieme alla Federazione europea dei Banchi alimentari per fornire aiuto e supporto alimentare immediato. www.bancoalimentare.it/it/news – all-together-4-ukraine

Avsi: sostegno di emergenza per famiglie vulnerabili e sfollati interni in Ucraina a Leopoli e al confine con Polonia e Romania. www.avsi.org/it/campaign/emergenza-ucraina-helpukraine/88

Action Aid: raccolta fondi per intervento nei Paesi che stanno accogliendo le persone in fuga per garantire loro cibo, acqua e kit igienici. Allestimento spazi sicuri per prevenire episodi di violenza e fornire supporto psicologico. Contemporaneamente, in Italia, sostegno alle persone di nazionalità ucraina che vivono e lavorano qui. https://bit.ly/3Cm2ctC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.