Rivista Madre | Il mensile della famiglia

0

Elogio dello stil novo

All’arte del Duecento umbro è dedicata la mostra di Perugia, che ricorda soprattutto il Maestro di San Francesco, un artista che dipinse il poverello di Assisi. L’arte del Duecento avrà...

0

Prospettive sulla Shoah

Insolito, disturbante, raggelante. La zona d’interesse di Jonathan Glazer racconta l’Olocausto dal punto di vista dei carnefici che vivono la loro vita tranquilla oltre le mura di Auschwitz. Argomento aspro,...

0

Non c’è pace in questo mondo

Le guerre insanguinano non solo l’Ucraina e la Striscia di Gaza, ma anche Yemen, Siria, Myanmar, Sahel, Haiti, Colombia. Paesi dimenticati, dove la concordia resta ancora un’utopia. Due anni di...

0

Michelangelo, il genio del marmo

Nel 460° anniversario della morte, ricordiamo l’artista attraverso il libro In viaggio con la Pietà, che racconta il tragitto che la monumentale opera compì nel 1964, sessant’anni fa, per essere...

0

L’uomo che inventò il saxofono

Fu perseguitato e boicottato in vita e morì povero, a Parigi, il 7 febbraio del 1894. Adolphe Sax, al secolo Antoine-Joseph, era nato a Dinant, nel Belgio francofono, il 6...

0

Ricordando il Papa emerito

Joseph Ratzinger rimarrà nella storia come il primo Pontefice dei tempi moderni che si è dimesso. A poco più di un anno dalla morte, la sua vita viene raccontata nel...

0

Kataifi

(difficoltà: facile – preparazione: 1 ora e 30 minuti – 4 porzioni) 400 g di pasta kataifi, 180 g di noci, 200 ml di miele, 1 uovo, 200 g di burro,...

0

Caccia al tesoro (nascosto)

L’associazione I borghi più belli d’Italia, che ha lo scopo di valorizzare i piccoli paesi esclusi dalle rotte turistiche principali, ha di recente aggiunto al suo elenco sette nuove località. Scopriamole insieme. ...

0

Diario di un malato non immaginario

Un collaboratore di Madre racconta, con tono semi-serio, l’esperienza di una lieve ischemia, che gli ha fatto acquisire lo status di paziente. E che gli ha dato, tra parenti da...

0

Tutti valiamo

Ogni anno in Italia vengono abbandonati negli ospedali più di 300 neonati. E migliaia sono i bimbi che restano in attesa di un’adozione, che non arriverà mai. É allora giunto il momento...