Viva la pizza!

Il 17 gennaio se ne celebra la Giornata internazionale. Noi la festeggiamo regalandovi la ricetta del piatto italiano più celebre al mondo.

La pasta base

(difficoltà: facile – tempo di preparazione: 20 minuti + lievitazione)

500 g di farina, 1 cucchiaino di zucchero, 2 cucchiaini di sale, 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, 25 g di lievito di birra

Per preparare la pasta base per la pizza mettete il lievito di birra spezzettato in una ciotola, versateci sopra un bicchiere scarso di acqua tiepida e scioglietelo, mescolando con un cucchiaio di legno; aggiungete lo zucchero e una manciata di farina e amalgamatela, mescolando energicamente, fino a ottenere una pastella morbida, liscia e omogenea. Coprite la ciotola con un telo e lasciate lievitare in luogo tiepido per circa 30 minuti. Raccogliete la rimanente farina sulla spianatoia e allargatela al centro in modo da formare una fontana. Trasferite l’impasto lievitato al centro e distribuite tutt’intorno sulla farina il sale, in modo che non sia a contatto diretto con il lievito. Aggiungete l’olio, versate gradualmente circa 200 ml di acqua tiepida e intanto incominciate a impastare con le dita, portando man mano all’interno la farina. Quando tutto sarà amalgamato, lavorate energicamente a piene mani l’impasto per circa 15 minuti; raccogliete con una spatola anche la parte rimasta sulla spianatoia: se la pasta risulta troppo dura, ammorbiditela ancora con uno-due cucchiai di acqua tiepida, se risulta troppo morbida, spolverizzatela con poca farina. Alla fine dovrà essere compatta ma malleabile. Formate con l’impasto una palla e infarinatela leggermente. Trasferitela in una capiente ciotola e praticate sulla superficie, con un coltello o con le forbici da cucina, un taglio a croce. Coprite con un telo umido e lasciatela lievitare per due-tre ore in un luogo tiepido. A questo punto è pronta per essere stesa su una teglia unta d’olio e per essere farcita a piacere prima di essere infornata. L’ideale per la cottura è utilizzare un forno a legna che consente di ottenere una pizza ben cotta e croccante in pochi minuti. Per una cottura rapida nel forno di casa si può sostituire la teglia con la pietra refrattaria: dopo averla scaldata nel forno caldissimo, vi si trasferisce la pizza farcita e si inforna di nuovo per sei-otto minuti.

Quella gourmet al pesce spada

(difficoltà: facile – tempo di preparazione: 40 minuti)

220 g di base di pizza già cotta, 50 g di carpaccio di spada affumicato, 5 olive taggiasche nere snocciolate, 1 finocchio, 1 grossa costa di sedano verde, foglioline di sedano, barbine di finocchio, olio extravergine d’oliva, curcuma, sale, pepe 

Tritate grossolanamente le olive. Lessate il finocchio, scolatelo bene, lasciatelo raffreddare e frullatelo con 30 g di olio, un pizzico di sale, una macinata di pepe e mezzo cucchiaino di curcuma, ottenendo una salsa densa. Affettate con l’aiuto del pelapatate la costa di sedano in nastri sottili e teneteli immersi in acqua ghiacciata, in modo che si arriccino e diventino croccanti. Spalmate la base di pizza con la crema di finocchio e su questa disponete le fette di spada affumicato, avvolgendole in modo decorativo. Distribuite i nastri di sedano ben scolati e asciugati. Guarnite con le foglioline di sedano, le barbine di finocchio e completate la preparazione con le olive taggiasche. Portate subito in tavola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.