Arrosto di vitello autunnale

È il classico secondo piatto della domenica: per festeggiare una giornata in famiglia con un pranzo gustoso. Prepararlo a regola d’arte non è difficile, basta seguire passo passo le ricette della tradizione che vi proponiamo.

1 kg di arrosto di vitello, 600 g di funghi porcini, 200 g di castagne, 1 zucca, 10 cl di vino bianco, 1 carota, 1 cipolla, 1 costa di sedano, 4 spicchi di aglio, salvia, rosmarino, timo q.b., burro q.b., olio extravergine di oliva, sale, pepe.

(per 4 persone – difficoltà: media – tempo di preparazione: 1 ora e 20 minuti)

Preriscaldate il forno a 180° C in modalità ventilata. Pulite la zucca e riducetela in quadratini regolari della stessa misura, distendeteli in una placca da forno foderata di carta e spruzzateli con dell’olio. Salate, pepate, unite 2 spicchi d’aglio e qualche ramo di rosmarino. Infornate finché la zucca non risulterà croccante e dorata. Mondate e riducete a pezzetti non troppo piccoli carota, cipolla, sedano e metteteli in un pentolino con dell’acqua. Fate bollire a fuoco lento per ottenere un brodo vegetale. Nel frattempo portate a ebollizione dell’acqua in un pentolino, versate le castagne incise e fatele bollire per 15 minuti. Scolatele e spellatele. Pulite i funghi eliminando la parte terrosa con della carta da cucina inumidita. Lasciate interi quelli di piccole dimensioni e tagliate a metà quelli più grandi. Fate rosolare l’arrosto in una padella in modo uniforme per circa 3 minuti per lato con un filo d’olio, bagnate con il vino e fate evaporare. Salate e pepate. Adagiate in una pirofila l’arrosto, distribuite intorno alla carne i funghi e le castagne, 2 spicchi d’aglio, dei rametti di timo, rosmarino e salvia; cospargete con qualche ciuffetto di burro la carne, versate un filo d’olio sui funghi, salateli e pepateli. Infornate, girate ogni tanto l’arrosto bagnandolo con del brodo vegetale. Proseguite la cottura per un’ora a 180° C nel forno ventilato. Togliete l’arrosto dalla pirofila e lasciatelo riposare per 10 minuti avvolto nella carta stagnola. Eliminate aglio, rosmarino, timo e salvia e frullate un terzo dei funghi e delle castagne con il fondo di cottura. Se serve, aggiungete del brodo per ottenere una crema non troppo densa. Affettate l’arrosto e servitelo con la salsa e con i funghi e le castagne rimasti. Decorate con i cubetti di zucca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.