Poesia, la nuova collana dell’editrice Morcelliana

La casa editrice bresciana Morcelliana ha presentato una nuova collana: “Poesia”, che nasce dal desiderio di proporre liriche di autori italiani, talora lontani dai riflettori, ma già apprezzati dal pubblico e dalla critica. La collana pubblica antologie di autori o opere complete, versi tradizionali o di sperimentazione, in italiano piuttosto che nei dialetti regionali, basta che sia poesia.

Nei mesi del lockdown le prime due uscite: Il senso vero della neve del campano Antonio Donadio – testo nel solco del montaliano “indecifrabile” vivere – e Tempi della memoria del ligure Silvio Riolfo Marengo, liriche di intensa purezza nel dialetto del suo paese, Castelvecchio di Roccabarbena. Di fresca pubblicazione Là dove core el me pensier in fuga di Sandro Boato (il noto urbanista e ambientalista scomparso la fine dell’anno scorso, fine traduttore di almeno un centinaio di poeti europei e americani del Novecento, poeta in dialetto veneziano e trentino) e Stazioni per una via di ritorno del biblista Giuseppe Bellia, versi ricchi di suggestioni, ironici e tragici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.