Quattro secoli di universo femminile

Eroine, nobildonne, sante e popolane: un potente percorso tra opere che rappresentano il carattere e la raffinatezza, la sensualità e i desideri inespressi, il dolore e il martirio assieme alle mille sfumature intime dell’emisfero femminile nella storia dell’arte italiana. Solo donne: quattro secoli di storia, dal Rinascimento alla Belle époque con 90 capolavori, moltissimi provenienti da collezioni private e con sommi artisti, Tiziano, Guercino, Appiani, Hayez, Corcos, Boldini e tanti altri. Ci auguriamo possa riaprire presto l’esposizione Donne nell’arte, da Tiziano a Boldini, prevista a Brescia, a Palazzo Martinengo, fino al 7 giugno. Il posto d’onore spetterebbe a un capolavoro di Tiziano che verrebbe esposto per la prima volta in Italia: la Santa Maria Maddalena penitente. Una grande tela che commuove per la sua carica poetica: perfetto equilibrio di erotismo e pietà trasmesso dalla luce degli occhi colmi di lacrime.

Il seguito sulla rivista

di Tina Lepri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.