Ulisse, storia di un mito universale

Ulisse, re di Itaca, è la riaffermazione ancestrale della volontà di vivere: il suo mito domina da tremila anni la cultura dell’area mediterranea e del mondo intero. È l’eroe greco, l’uomo dal multiforme ingegno, una figura che ha affascinato e sedotto generazioni di scrittori, artisti, filosofi, che hanno visto in lui l’uomo che non venne mai meno all’imperativo di assecondare la sua sete di libertà e conoscenza. La mostra Ulisse. L’arte e il mito ai Musei San Domenico, Forlì, fino al 21 giugno, racconta attraverso l’arte una leggenda complessa che si è fatta storia ed è diventata archetipo, idea, immagine: specchio delle ansie di uomini e donne di ogni tempo. Nelle sale del museo, il tragitto si snoda attraverso 250 opere. L’esposizione inizia con alcuni resti della nave greca arcaica di Gela, la più antica del mondo, esposta per la prima volta dopo il suo rinvenimento nei fondali marini della Sicilia. Quindi si possono ammirare la splendida testa in marmo di Ulisse del I° secolo d.C. e quella di Polifemo di un secolo dopo.

il seguito sulla rivista

di Tina Lepri

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.