Povertà di apprendimento: il potenziale perduto nel mondo

Oggi sono più di 393 milioni i bambini che a dieci anni non sono riusciti ad acquisire le competenze di alfabetizzazione, cioè che non sono in grado di leggere e comprendere una semplice frase. Nell’ambito della Settimana d’azione globale per l’istruzione (26 aprile – 1 maggio), Global partnership for education (Gpe) e Save the Children hanno lanciato The lost potential tracker, un nuovo strumento di analisi interattivo progettato per misurare la portata della crisi dell’apprendimento nel mondo. Sulla base dei dati ufficiali della Banca mondiale e dell’Unesco sulla “povertà di apprendimento” e dei dati sulla popolazione delle Nazioni Unite di tutti i bambini di 10 anni, The lost potential tracker è in grado di indicare il numero di minori che perdono il loro potenziale futuro ogni anno, mese, settimana, giorno, ora e secondo. I risultati mostrano che, ogni mese, quasi 6 milioni di bambini compiono 10 anni senza aver acquisito le capacità di alfabetizzazione di base per la loro età. L’equivalente dell’intera popolazione di Johannesburg.

Senza l’impegno a finanziare efficacemente l’istruzione per tutti – spiegano le organizzazioni che hanno promosso The lost potential tracker – il mondo non solo non manterrà l’impegno sull’educazione entro il 2030, ma rischierà anche di perdere la prossima generazione di medici, insegnanti e leader. «Imparare a leggere e scrivere», ha detto Alice Albright, Ceo di Global partnership for education, «è un elemento essenziale per il successo di ogni bambino. Questo strumento (The lost potential tracker, ndr) mostra la profondità della crisi dell’apprendimento globale e quale situazione critica dovrà affrontare il mondo se non verrà data la priorità all’istruzione. Senza un’azione politica e finanziaria immediata, il futuro di milioni di bambini potrebbe essere messo a repentaglio».

Save the children e Gpe hanno sollecitato i governi a impegnarsi a un finanziamento dell’istruzione efficace e mirato, fondamentale per combattere questa crisi dell’apprendimento globale. Ogni miliardo di dollari stanziati per l’istruzione ai Paesi a basso reddito può aiutare a garantire che oltre 8,6 milioni di bambini acquisiscano competenze di alfabetizzazione di base entro i dieci anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.