Il benessere è in giardino

Getty Images

Il capoufficio non ti dà tregua? I bambini non la smettono di fare i capricci? La suocera ti fa venire i nervi? Prova con un po’ di giardinaggio, un’attività che tiene alla larga lo stress e migliora l’umore. Lo conferma un recente studio realizzato dai ricercatori della MedUni Vienna’s Center for public health, in Austria, e pubblicato sulla rivista Urban forestry & urban greening, che dimostra come giardini e angoli verdi siano percepiti come molto più rilassanti rispetto ad altri ambienti della casa. «Il contatto con la natura è positivo e benefico», spiega Renate Cervinka, psicologa e autrice della ricerca. Ecco perché, se ti senti stanco e sopraffatto dalle incombenze, il consiglio è staccare la spina e fare un po’ di garden therapy. Basta dedicarsi per 10-15 minuti al giorno al giardino, al terrazzo, all’orto o anche solo alle piante in casa per ritrovare se stessi e la calma perduta. Non solo. Pare, infatti, che occuparsi di fiori e piante serva anche a incrementare l’autostima, alleviare la depressione, migliorare le abilità motorie, stimolare la capacità di risoluzione dei problemi. Del resto, mica per niente il filosofo americano Henry David Thoreau nell’Ottocento diceva che «natura è un altro nome per salute».

Roberta Beghini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.