Lodare la creazione

Getty Images

Già rimandata a causa del covid, la 49ª Settimana sociale dei cattolici italiani si terrà a ottobre. Il tema è il rapporto tra ecologia ed economia, tra crisi ambientale e sociale. Perché #tuttoèconnesso.

«Il pianeta che speriamo. Ambiente, lavoro e futuro. #tuttoèconnesso». È il tema della 49ª Settimana sociale che si terrà a Taranto dal 21 al 24 ottobre 2021. La scelta della città pugliese non è casuale. Da un lato, infatti, pone l’attenzione sulla questione dell’ex Ilva. Dall’altro è il segno di una sperata ripartenza per una riflessione articolata e complessa sulle problematiche ambientali e sociali, rese ancora più evidenti e urgenti dalla pandemia di coronavirus. Punto di riferimento è ovviamente l’enciclica sociale di papa Francesco Laudato si’, con le sue drammatiche denunce della situazione del pianeta, ma anche con un pressante appello per la cura della casa comune. Ma anche la recente enciclica sociale di Bergoglio Fratelli tutti che si rivolge in modo particolare alla classe politica con un invito a mettere finalmente in atto la solidarietà verso gli ultimi e a sconfiggere la globalizzazione dell’indifferenza. L’evento punterà i riflettori sul rapporto tra ecologia ed economia, tra ambiente e lavoro, tra crisi ambientale e crisi sociale, nella consapevolezza che, come insegna il Papa, «non ci sono due crisi separate, una ambientale e un’altra sociale, bensì una sola e complessa crisi socio-ambientale». Gli organizzatori hanno indicato alcuni spunti di riflessione, proprio a partire dalle domande suscitate dalla pandemia, su cui si soffermerà il dibattito.

Il seguito sulla rivista

Francesco Antonio Grana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.