A Brescia un nuovo test per chi soffre di coliti

Getty Images

Sindrome dell’intestino irritabile, coliti ricorrenti, rettocolite ulcerosa o altre malattie infiammatorie del colon sono spesso patologie alle quali il paziente teme di doversi rassegnare. L’importanza di una diagnosi accurata è, quindi, fondamentale per risolvere disturbi che durano da anni o vere e proprie malattie. Oggi esiste un’arma in più per capire il motivo di tanti “mal di pancia”. Si tratta della tecnica di tipizzazione del microbiota, utilizzata per rilevare la composizione della flora batterica intestinale. In pratica, attraverso un campione di feci, è possibile stabilire quanti e quali batteri sono presenti nell’intestino, verificando se sussiste un equilibrio (eubiosi) o un disequilibrio (disbiosi) tra i vari microrganismi. E in quest’ultimo caso, cominciano i guai. Ma niente paura, perché l’importante è intervenire tempestivamente.

il seguito sulla rivista

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.