Quando si può davvero parlare di pubertà precoce?

Getty images

Si parla di pubertà precoce vera e propria quando i caratteri sessuali compaiono prima degli otto anni nelle femmine e prima dei nove nei maschi. Una condizione che deve essere trattata con farmaci ormonali. 

Con la pubertà il corpo delle bambine e dei bambini si trasforma profondamente fino ad arrivare alla maturità sessuale. In genere questo processo, caratterizzato da modificazione degli organi genitali e delle ghiandole mammarie, da aumento di volume dei testicoli e da notevole incremento nell’altezza, comincia tra i 10 e i 14 anni nelle femmine e tra i 12 e i 16 nei maschi. Può tuttavia capitare che alcuni segni di mutamento si manifestino prima di questa età. Ecco a quali condizioni si può andare incontro. – Pubarca precoce. Si osserva più frequentemente nelle bambine ed è caratterizzato da un aumento della peluria, soprattutto a livello pubico, che può a volte accompagnarsi a un incremento della peluria ascellare e a una sudorazione con un odore acre.

il seguito sulla rivista

Barbara Guerrini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.