Voglia di mare anche d’inverno

«Il mare d’inverno è solo un film in bianco e nero visto alla tv»

Getty Images

Nel 1983 Loredana Bertè lo cantava così. Forse un tempo ci metteva tristezza. Oggi le cose sono cambiate e non per tutti le onde, nella stagione più fredda, sono solo di due colori. In Italia il mare d’inverno è, infatti, diventato un nuovo modo di produrre ricchezza assumendo un ruolo importante nella sharing economy. Il numero di annunci disponibili nelle località marine, in questa stagione, sta aumentando sensibilmente. Nel solo Salento la crescita negli ultimi anni è stata del 160 per cento e la Sicilia è in testa per numero di prenotazioni “marittime”, seguita da Costiera amalfitana, Liguria, Sardegna e Puglia. C’è dunque un nuovo modo di fare vacanza in Italia, che, ricordiamolo, è una penisola con ottomila chilometri di coste. Uno dei posti più affascinanti è Marzameni, un borgo sulla costa di Noto, in Sicilia, paese di pescatori e di tonnare che non conosce crisi in nessuna stagione dell’anno. In questo periodo si può godere appieno delle sue bellezze, ancora più che in estate, quando la calca la rende quasi inaccessibile.

Il seguito sulla rivista

di Palma Agosta [email] 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.