Zuppa di funghi

Nelle prime serate primaverili, ma ancora fredde, è una vera e propria coccola. La zuppa viene fatta in modo diverso in tute le regioni italiane, qui vi proponiamo una versione calabrese.

800 g funghi freschi (o in parte secchi), 2 spicchi di aglio, sale grosso, 1 cipolla, 1 carota, 1 manciata di prezzemolo fresco, 1 cucchiaio di farina, conserva di pomodoro q.b., pecorino grattugiato q.b., 1 l di brodo di carne, fette di pane casereccio, sale, pepe

Prendete i funghi, puliteli, tagliateli a fette e disponeteli in una teglia; ccospargeteli con il sale grosso e lasciateli così per due ore. Prendete una casseruola, mettete l’olio e fate soffriggere l’aglio, la cipolla e la carota affettate. Quando sarà tutto dorato, unite il cucchiaio di farina, un poco di acqua e mescolate. Aggiungete poi tre cucchiai di salsa di pomodoro e i funghi, puliti dal sale. Unite il brodo e lasciate cuocere sino a che i funghi saranno pronti. Intanto fate tostare le fette di pane, strofinatele con uno spicchio di aglio e disponetele su un piatto da portata. Versate la zuppa di funghi sul pane, spolverate con del prezzemolo fresco e portate in tavola.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.