Un videogioco per scoprire Dante

Alle soglie del settimo centenario dalla morte di Dante Alighieri (la notte tra il 13 e il 14 settembre 1321) la sua maggiore opera, la Divina Commedia, entra nella realtà virtuale nel XXI secolo.

Presentato in questi giorni il gioco DANTE VR | La Porta dell’Inferno permette di vivere in prima persona una fantastica avventura impersonificando, come fosse reale, Dante nel primo Canto. E, come lui, si cammina nella selva oscura, ci si perde nel buio, si affrontano le fiere, per poi ritrovare la strada che sale verso il monte grazie alla guida di Virgilio. Il gioco, realizzato dalla start up italiana Beyond the gate e dal Collegio San Carlo di Milano, è nato per avvicinare i ragazzi allo studio della Divina Commedia attraverso un linguaggio a loro più familiare.

Grazie al rigore e all’attenzione ai contenuti storici, ha ricevuto anche il prestigioso patrocinio de La Società Dante Alighieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.